OTTAVO CICLO

In questo primo episodio dell’ottavo ciclo dal titolo sardonico: ‘Mogli di..’ parleremo di tutte quelle donne che tra il corso dell’Otto e del Novecento sono state pioniere politiche, artiste, giornaliste, fotografe, scrittrici, mediche, insegnanti e filosofe ma che la storia patriarcale ci ha riportato solo come mogli, figlie o sorelle di coloro che ancora oggi vengono considerati i ‘grandi’ della ‘storia’.
Ad aprire la pista in questa prima puntata sarà Nadezhda Krupskaya, ricordata dalla storia maschile come moglie di Vladimir Lenin ma che oggi ritroverà piena soggettività e indipendenza come protagonista assoluta della sua vita.

‘Chi lavora all’interno della società borghese deve combattere per gli uguali diritti tra donne e uomini’ (Nadezhda Krupskaya)

Avete presente ‘il Manifesto del partito comunista‘? e il ‘Capitale’? La storia patriarcale ci ha tramandato come autore Karl Marx ma se dietro a queste opere monumentali ci fosse anche la mano di una donna?Dimenticatevi del pensatore tedesco il cui nome si porta dietro un’aura di sacralità! Oggi il suo mito verrà scalfito! La novantesima puntata di Ai Amazones è tutta per Jenny Von Westphalen e le sue figlie, Laura, Caroline e Eleanor.
Perché davanti una Grande donna c’è un uomo scomodo che le impedisce di brillare di luce propria!
Vi basta un clic per approfondire la storia di Jenny Von Westphalen che ci ricorda che per abbracciare la Rivoluzione non c’è bisogno di uomini!

Avete presente ‘Guerra e pace‘? E ‘Anna Karenina‘?
E se vi dicessimo che ambientazioni, personaggi e dialoghi sono stati per buona parte frutto di idee, annotazioni e correzioni di una donna? Che Sophia Behrs, moglie di Tolstoj oltre che editrice, maestra e illustratrice fu anche medica?
Nella terza puntata di questo ciclo sfatiamo un altro mito su un uomo considerato un genio e un attivista per i diritti dei più poveri che si dimostrò invece un uomo terribile e manipolatore.
Un uomo che sfruttò la moglie in tutte le sue competenze per abbandonarla poi senza un soldo a crescere tredici figlie e figli!
Basta un play per conoscere la vicenda di Sophia Behrs, molto più della moglie di Lev Tolstoj!

In questo episodio riportiamo alla luce altre due incredibili donne confinate dalla storia patriarcale al ruolo di moglie e figlia di.
Sfatiamo un altro mito maschile: quello di James Joyce!
Restituiamo qui soggettività e risonanza a Nora Barnacle e Lucia Joyce, madre e figlia legate dal sangue e da un’infanzia ed età adulta di violenza, sopraffazione e umiliazione da parte degli uomini tossici della loro famiglia!

‘Non so se mio marito sia un genio o no, senza dubbio ha una mente sporca’ (Nora Barnacle)

In questa nuova puntata parliamo di una donna d’azione e coraggio per cui il valore e la lotta contro le ingiustizie sono stati leitmotiv di tutta la sua breve esistenza. Una guerriera indomita che cavalcava a pelo e nuotava come una creatura del mare, morta giovane e incinta mentre combatteva per la libertà!
Oggi vi raccontiamo la storia di Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva, molto più della moglie di Giuseppe Garibaldi!

‘Per me la verità deve essere assoluta. Una verità relativa è solo una mezza verità. E una mezza verità è una mezza bugia’
(Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva o Anita Garibaldi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close